INTAGLI

 

 

 

 

Le carte sottili per leggerezza e trasparenza

diventano storie effimere che rendono omaggio

alla terra d’origine, la CINA dove la carta è nata

2000 anni fa e dove il sapere e l’abilità hanno

raccontato storie, attraverso fragili fogli

sapientemente intagliati. 

Soffici pizzi, così sottili da non produrre alcun suono,

anche se stropicciati o agitati.

Si chiamano “fiori di carta” sono silenziosi e delicati

testimoni di una ricchissima e antica tradizione.

            

                     LUCENTE   PUNGENTE

                                                  POTENTE

                                                          PICCOLA  PROTESI   DEL CORPO

                                                                               CHE  VUOLE  DISEGNARE I SUOI SOGNI                                                                                      TAGLIA RITAGLIA INTAGLIA

                                         PIENI E VUOTI        LUCI E OMBRE

                                                                                              DI PAESAGGI INTERIORI

                      FREDDA 

                                  INESORABILE

                                                      TAGLIA LE SFUMATURE

                                                                                         È SINTESI  DI MEMORIA

 

                                                                                   sono le mie magiche forbicine

 

 

 

MAI DIRE MAO,

mostra collettiva, Fiera di Parma, 2007

 

 

TEATRINI

 

MADE IN JAPAN, L'estetica del Fare,

Triennale di Milano,  2012

mostra collettiva

 

“EPIFANIE” nasce da un gioco del femminile,

tra i segni dell’arte che amo e una cultura per me insondabile, quella giapponese.

 

materiali: carta e tessuto.

 

 

 

 

miscellanea